Archivi categoria: Post sfortunati

Storia di un passero

di Vincenzo Prencipe “khenzo” C’era una volta un bambino, Mané si chiamava. Mané adorava i passeri. Mané amava anche il calcio, come era naturale per tutti i bambini di quel paese. Quando non lo trovavi ad impolverasi sui campetti di … Continua a leggere

Pubblicato in Inediti | Lascia un commento

È sempre colpa della Kamchatka

di Simone Marchetti “Chettimar” Ci sono due tipi di giocatori di Risiko: quelli per cui è un gioco di pura fortuna e quelli per cui è un gioco di abilità in cui, incidentalmente, c’è una certa qual componente infinitesimale dettata dalla … Continua a leggere

Pubblicato in Inediti | 2 commenti

Questa è la storia del ragioniere Panunzio

di Anonimo Questa è la storia del ragioniere Panunzio, MTR. 853017. Sin da pargolo il Panunzio dimostrò un’indole rispettosa e un carattere docile; studente modello prima e lavoratore integerrimo poi, si prodigò per avere una vita perfetta. Lavorò per 40 … Continua a leggere

Pubblicato in Inediti | Lascia un commento

Lumaca omnia vorat

di Gabriele Malavasi “capra” Parlerò di lumache. Prima parlerò per 16 righe del perché parlerò di lumache. Lo Ziro e il Many fanno tipo gli editori in internet. Lo Ziro mi fa, un giorno d’estate: scrivi qualcosa per questo secondo … Continua a leggere

Pubblicato in Inediti | 3 commenti

Io con la sfiga ci vivo benissimo

di Sba Io con la sfiga ci vivo benissimo, fin da quando sono nato. A quanto pare è la mia figura che funge da calamita, non sono io che sono sfigato. Sono praticamente circondato da gente che con la sfiga … Continua a leggere

Pubblicato in Inediti | Lascia un commento

La sfiga dello scrittore

di Vincenzo Prencipe “khenzo” (testo) e “Cozla” (illustrazione) Ho scritto una cosa bellissima poi l’ha mangiata il mio cane. [I love Quentin]

Pubblicato in ebook | 1 commento

Shampoo

di Luca Zirondoli “carlo dulinizo” Inverno 1996. Ho diciassette anni, Kurt Cobain è morto da più di tre e tutti continuano a smarcarsi dal Grunge, dalle camicie di flanella, dal capello lungo, dalla fine della storia e dall’apatia degli anni … Continua a leggere

Pubblicato in ebook | Lascia un commento

Velut Luna

di Federico Pucci “Cratete” Non esiste la cattiva sorte, esistono solo finali sbagliati. Se c’è un popolo che ha fatto della sfiga un emblema, questo è il popolo greco. “Non nascere è il destino migliore”, diceva quell’orbo di Edipo, “il … Continua a leggere

Pubblicato in ebook | Lascia un commento

Il veggente

di “eFFe” I pochi amici intimi di Osvaldo Gargiulo si meravigliavano – di quella meraviglia condita con una punta di orgoglio – del fatto che costui a primo acchito sembrasse una persona assolutamente normale. Un bell’uomo, dal fisico alto ed … Continua a leggere

Pubblicato in ebook | Lascia un commento

Petrolio parzialmente scremato

di Alessandro Viola Ogni giorno la fabbrica “Milk and Milk” sforna milioni di litri di latte opportunamente inscatolati dentro una quantità impressionante di pacchetti in tetrapak. La mattina, furgoni pieni di latte provenienti da chissà dove, munto con avanzati sistemi … Continua a leggere

Pubblicato in ebook | Lascia un commento